01.08.2017

5 COSE IMPERDIBILI DA FOTOGRAFARE IN THAILANDIA

written by:
Cristina Taddei – In ogni viaggio

01.08.2017

5 COSE IMPERDIBILI DA FOTOGRAFARE IN THAILANDIA

La bellezza e l’accoglienza della Thailandia sono due aspetti indiscutibili che ogni anno attirano milioni di visitatori rendendola uno dei paesi più visitati al mondo. Spesso viene scelta per il suo mare spettacolare, caratterizzato da acque turchesi e da un mondo subacqueo particolarmente affascinante ma gran parte della sua ricchezza sta nella sua storia, nella sua cultura e nella sua religione.

Viaggiando due volte in questa perla dell’Asia ho conosciuto le acque cristalline – tra le più belle che abbia mai visto – di Ko Tao e Koh Nang Yuan e le bellissime spiagge bianche e selvagge di Koh Samet, ma entrambe le volte sono rimasta più affascinata dalle zone del nord del paese dove si trovano parchi naturali, siti archeologici e città di interesse culturale.  Sono la spiritualità dei luoghi sacri, la bellezza dell’architettura, i colori dei mercati, la vita trascorsa in strada e i sorrisi delle persone che più mi hanno fatto amare questo paese e che più hanno catturato la mia curiosità e la mia macchina fotografica.

La Thailandia è un luogo estremamente fotogenico perciò ho scelto cinque cose che vi consiglio di ricercare con il vostro obbiettivo se avete in programma un viaggio nel paese del sorriso:

1# L’oro di Chiang Mai.

Dopo Bangkok, Chiang Mai è la città più grande della Thailandia, meta imperdibile se si vuole approfondire la cultura locale. E’ visitando i suoi templi che vi aprirà le porte della sua spiritualità e della sua bellezza di cui l’oro è il colore principale. Non perdete il Wat Phra Doi Suthep, costruito in cima ad una montagna sacra e considerato il più importante tempio della Thailandia, e il Wat Phra Singh, tra i più venerati della città. Lasciatevi incantare dal bagliore dell’oro, scattate fotografie di composizione dei bellissimi stupa dorati ma anche di dettagli: troverete  particolari intarsi sulle porte di legno, decorazioni minuziose sui tetti e  sulle pareti, la leggerezza delle vesti che avvolgono i Buddha, ornamenti brillanti intorno alle statue di elefanti, simbolo sacro e nazionale del paese.

2# La bellezza del Gran Palazzo Reale di Bangkok.

Bisogna vederlo con i propri occhi per capire quanto straordinario e prezioso sia questo complesso reale. Recatevi di buon mattino per evitare file eccessive, temperature troppo scottanti e fotografie affollate di turisti. Ci sono più di cento edifici di cui potrete fotografare la caratteristica architettura ma soprattutto troverete molta simbologia e infiniti dettagli di forme, linee e colori su cui puntare il vostro occhio. Tenete d’occhio l’orologio perché dietro la macchina fotografica sarà facile perdere il controllo del tempo!

3# L’esaltazione dello street food.

Se l’Asia è il regno dello street food, la Thailandia è la sua regina. Preparatevi a veri e propri banchetti e bancarelle piene di pentole fumanti, a mercati diurni colmi di frutta succosa, a quelli notturni dove assaggiare zuppe e spiedini grigliati di ogni tipo. Se lo street food tailandese è uno dei più rinomati non è a caso: sbizzarritevi ad immortalare colori accesi, forme di frutti esotici, gestualità ripetute, vita quotidiana locale. Ed anche ad assaggiare ovviamente!

4# La spiritualità dei templi.

C’è qualcosa di mistico nell’atmosfera di questi luoghi, a prescindere dalla religione in cui si crede. Ancora una volta è il dettaglio che affascina ma in questi luoghi di culto per fotografarlo ci vuole molto rispetto e  discrezione. Avvicinatevi delicatamente a quello che vi interessa, attendete il momento meno invasivo, chiedete permesso prima di scattare. Spesso i particolari risultano molto potenti per la loro semplicità come quella di un fiore adagiato tra le mani di un Buddha.

  1. Il tramonto a Sukhothai.

Alcuni luoghi regalano tramonti indimenticabili: Sukhothai è uno di questi. Volendo visitare il parco storico Patrimonio UNESCO, prevedete una parte della visita a fine pomeriggio quando il sole inizia a scendere regalando un cielo dal colore arancio intenso. Tra i punti più belli per vedere il tramonto c’è il laghetto intorno al Wat Tra Phang So. Nel frattempo giocate con le ombre dei resti del Wat Sa Si e del Wat Mahathat e con i riflessi delle palme nell’acqua degli stagni cosparsi di fiori di loto.

Cristina Taddei – In ogni viaggio

Fiorentina con la passione dei viaggi e della fotografia grazie ai miei genitori che mi hanno cresciuta a montagne, camper e macchine fotografiche. Tre tatuaggi, Scorpione ascendente Leone, curiosa, determinata e appassionata del mondo, amo i viaggi itineranti possibilmente fai da te. Viaggiare è un bisogno e al tempo stesso la mia energia, fotografare una passione. Tendo all’iperattività ma mi incanto di fronte ai colori, alla bellezza dell’arte e della natura.

Top
I nostri brand