28.10.2017

Consigli di stile per un’immagine di cibo autunnale attraente

28.10.2017

Consigli di stile per un’immagine di cibo autunnale attraente

Tutto è cominciato da un blog. Prima di lanciare il mio blog di cucina nel 2009 scrivevo con piacere all’occorrenza, cucinavo con entusiasmo a ogni occasione possibile, ma la fotografia non era il mio forte.

Sono una fotografa del cibo autodidatta: ho imparato a scattare foto accettabili attraverso la pratica e osservando il lavoro dei fotografi che mi hanno ispirato di più.

Ho presto compreso che possedere un buon assortimento di arredi scenici può aiutarti a scattare foto migliori, sebbene abbia imparato per tentativi che non è necessario riempire un’immagine per renderla interessante.

Ora che l’autunno è arrivato a cambiare colori, luci e umori delle nostre foto, possiamo adattare il nostro stile alla nuova stagione. Io prospero nelle calde tonalità autunnali, con cibo e ingredienti che riscaldano il cuore, il fogliame ardente dei boschi, l’odore del focolare e della pioggia. Vediamo come scattare foto appariscenti utilizzando gli ingredienti autunnali come arredi scenici principali.

L’autunno è di solito associato al calore del legno: il fogliame delle foreste, i ciocchi che ardono nel camino, i colori tendenti al marrone degli ingredienti tipici come i funghi e le castagne.

Puoi optare per sfondi di legno per abbinarli ai colori di questi ingredienti: una tavola vuota o un tagliere funzionano a meraviglia e si adattano perfettamente alle tonalità dei porcini e delle castagne.

Per aggiungere movimento, gioca con le forme dei porcini, aggiungi i cantarelli dal colore brillante e riempi le scenografie con foglie secche, a ricordare il sottobosco.

Le castagne sono un altro ingrediente eccellente che da solo compone la scenografia. Con un coltello piccolo e affilato incidi una x sulla “pancia” di ogni castagna. Mentre si arrostiscono su una tradizionale padella forata di ghisa posta sul camino o nel forno, si apriranno, mostrando la polpa dorata. A questo punto ti servirà solo qualche altro oggetto per scattare una foto eccellente, perché le caldarroste, da sole, hanno già il loro fascino. Aggiungi altre castagne in un cartoccio marrone che ricorda le caldarroste che puoi acquistare d’inverno agli incroci delle strade, insieme a un bicchiere di vino rosso per ottenere una calda foto autunnale.

Dopo l’estate, quando non cerchi altro che freschezza, l’autunno è la stagione in cui le spezie ritornano in cucina. Possono aggiungere un tocco di colore e di rilievo a una semplice natura morta di mele cotogne e pere. Le mele cotogne sono la stella assoluta di questo scatto, grazie alla loro forma irregolare che cattura la luce ed è addolcita dall’ombra. In questo scatto anche la cannella aiuta a raccontare una storia: la si associa facilmente alle marmellate, alle composte e alla frutta stufata, al calore della pentola borbottante sulla stufa, al piacere dei toast mattutini con burro e marmellata.

L’autunno è anche la stagione della brillante zucca arancione e della violina. Anche se in Italia non abbiamo la tradizione di andare in un campo di zucche a scegliere quella perfetta da intagliare per Halloween, la tonalità arancione è una presenza quasi costante nella nostra cucina quando arriva ottobre.

Le zucche e le violine, alla stessa stregua delle mele cotogne, dominano la scena con le loro linee sinuose, quindi per dare un tocco di stile all’immagine c’è soltanto da giocare un po’ con le loro forme, una spruzzata d’olio d’oliva per conferire lucentezza, una spolverata di pepe nero e di sale e qualche erbetta fresca intorno. Taglia la zucca in forme diverse per conferire movimento e sorprendere lo sguardo.

La luce autunnale può essere la più calda e soffusa, ma scompare sempre troppo presto. Viziato dalle lunghe ore di luce diurna estiva, se scatti prevalentemente con luce naturale apprezzerai un pratico treppiede come il

Befree Orange
che si adatta perfettamente ai colori dell’autunno e ti aiuterà a tenere la mano ferma quando scatterai l’ultima foto del tuo incarico autunnale.

BIOGRAFIA

Il blog. Juls’ Kitchen ti trasporta in una cucina toscana, mostrandoti il cibo genuino e stagionale della Toscana su foto bellissime. Giulia ti racconta le storie che spesso sono state la fonte di ispirazione di una ricetta. Rigorosamente testate, queste ricette contengono istruzioni semplici e dettagliate per ricreare un piccolo assaggio di Toscana a casa tua.

La missione di Giulia è quella di ispirare la gente a cucinare pasti semplici in cui la qualità e la freschezza degli ingredienti illuminino ogni ricetta. Non ama nulla di più che ricevere commenti dai lettori che abbiano ricreato con successo le sue ricette. Dopo tutto, la cucina toscana è tutta incentrata sulla condivisione e sulla trasmissione della conoscenza.

La blogger.

Juls’ Kitchen
 è scritto e fotografato da Giulia Scarpaleggia e Tommaso Galli, che sono anche partner nella vita. Entrambi sono nati e cresciuti in Toscana. Giulia è una scrittrice e fotografa culinaria e impartisce lezioni di cucina toscana nella sua casa di famiglia in campagna. Ha lanciato il suo blog nel 2009 per raccogliere le storie e le ricette di famiglia. Tommaso è entrato nel team nel 2015 quando si è trasferito da Firenze. Ora ama la vita in campagna tanto quanto la cucina di Giulia. È il tecnico nonché creatore dei video, oltre a essere il principale degustatore della Juls’ Kitchen.

Top
I nostri brand