08.11.2017

Avventura sulle Montagne Rocciose con lo zaino per drone Aviator Hover-25

08.11.2017

Avventura sulle Montagne Rocciose con lo zaino per drone Aviator Hover-25

Ho considerato le aspre Montagne Rocciose casa mia per 6 anni, prima di trasferirmi nella Bay Area nel 2013 per un’opportunità di lavoro. Qui fuori l’Oceano Pacifico fornisce una sfida fotografica unica, ma il fascino delle montagne stimola sempre la mia voglia di viaggiare. Da quando non sono più lassù, mi premuro di ritornarvi una volta all’anno per una lunga escursione per soddisfare la mia brama: tipicamente durante l’autunno. Quest’anno ho portato con me alcuni amici per far loro conoscere i sentieri d’altura da 4 x 4 del Colorado nelle remote montagne di San Juan.

Generalmente in questo periodo dell’anno le temperature sono da miti a fredde, scongiurando l’infido inverno almeno fino alla fine di ottobre. Quest’anno, tuttavia, è stato diverso. L’altitudine del Colorado può richiedere un certo adeguamento, quindi arrivare direttamente dal livello del mare a quasi mezzo metro di neve fresca ci ha avvilito e ci ha fatto rapidamente capire di essere alla mercé di qualsiasi condizione meteorologica le Montagne Rocciose decidessero di mostrarci.

Per tutti i dieci giorni dell’escursione abbiamo pagaiato con temperature sottozero a 13.000 piedi di altezza, abbiamo fotografato le cascate tra i pioppi tremuli autunnali e abbiamo visto miniere centenarie accanto a vecchie cittadine che un tempo ospitavano migliaia di persone.

Trovare tanta avventura è un criterio importante nella pianificazione di tali escursioni, ma scattare foto eccezionali è sempre la priorità numero uno. Trasportare l’attrezzatura fotografica nel modo corretto presenta una grossa sfida di per sé, ma da quando ho iniziato a dedicarmi alla fotografia aerea due anni fa non sono mai riuscito a trovare un modo che fosse comodo e allo stesso tempo adatto a trasportare un drone nelle mie avventure. Ho provato a fissare droni ingombranti all’esterno degli zaini e a trascinarmi le valigette Pelican per le zone desolate, ma nessuna soluzione si è mai avvicinata alla perfezione. Da molto tempo ormai avevo rinunciato a trovare uno zaino per drone dalla funzionalità perfetta e avevo semplicemente ripiegato sull’avvolgimento del mio Mavic nelle magliette da infilare sul fondo del mio normale zaino da trekking.

Nello specifico, desidero che uno zaino per drone possa:

1. essere abbastanza comodo da portare in spalla per tutto il giorno

2. contenere l’attrezzatura necessaria per tutto il giorno (15-25 litri)

3. resistere alle condizioni meteorologiche avverse senza che l’attrezzatura si danneggi

4. fornire un facile accesso alla fotocamera e al drone.

Lo zaino

Aviator Hover-25
supera tutte queste aspettative.

Dato che lo zaino è un classico modello ad apertura superiore, utilizzo un inserto di terzi che si adatta facilmente all’ampia parte superiore e si sistema comodamente mantenendo la maggior parte del peso sul fondo e vicino ai fianchi. Sopra di esso posso infilarci spuntini, accessori e strati extra, che si sono rivelati pratici in questa particolare escursione.

Tutto questo è eccellente, ma è sul fianco dello zaino che l’Aviator

Hover-25
guadagna il posto d’onore nel mio set di attrezzatura. Tendo a fotografare i momenti appena si mostrano piuttosto che assemblarli e spesso mi serve una fotocamera pronta all’uso in qualsiasi momento. Durante le escursioni potete vedermi con una fotocamera costantemente a tracolla, ma i droni sono più difficili da far decollare senza preavviso. Grazie all’accesso rapido di questo zaino posso estrarre e avviare velocemente il mio Mavic, risparmiando secondi preziosi quando si tratta di fotografia. Prendete ad esempio la foto qui sotto. Dense nubi ricoprivano il panorama di ombre, ma ogni tanto delle porzioni di cielo si aprivano consentendo a dei raggi di luce di illuminare le montagne sottostanti. Andavano e venivano velocemente, quindi un accesso rapido era essenziale. Avevo appena portato il drone in quota per scattare questa foto, che le nubi si sono richiuse facendo tornare la scena completamente in ombra.

L’Hover-25 non solo tiene il Mavic perfettamente, ma lo zaino è estremamente comodo da portare. Ho già visto supporti posteriori su altri zaini, ma il supporto lombare dello

Hover-25
fornisce una sensazione fantastica e funziona a meraviglia quando lo zaino è pieno fino all’orlo di attrezzatura per fotocamera ed escursionismo. Normalmente il mio zaino pesava intorno ai 9 kg, che dopo una mezz’oretta può certamente risultare pesante. Raramente ho sentito la stanchezza del carico indossando questo zaino.

Infine, l’unica cosa che non prevedevo di mettere alla prova era la tenuta stagna e il tessuto idrorepellente. È andata a finire che il tempo invernale ha messo lo zaino alla prova ogni volta che sono uscito dalla mia 4 x 4. Raramente la neve o la pioggia mi ha dato tregua e l’attrezzatura non si è mai bagnata, nemmeno una volta. Il colore al neon della pioggia in volo ha il valore aggiunto di potersi vedere per miglia e miglia.

Ora, tornato a casa in California, il mio

Aviator Hover-25
continuerà ad avere un posto d’onore tra i miei zaini e sarà la prima scelta nelle rapide escursioni in spiaggia e nelle uscite del fine settimana allo Yosemite.

Top
I nostri brand