31.03.2015

Catturare i particolari dell’infanzia

31.03.2015

Catturare i particolari dell’infanzia

Molti genitori chiedono a un fotografo di aiutarli a documentare le piccole sfumature che rendono i propri figli speciali, oppure si dedicano in prima persona alla fotografia, come hobby.

occhio

Per molti inizia con la nascita del figlio e il desiderio di immortalare il breve periodo dell’infanzia. I pugnetti che restano chiusi per alcuni mesi, prima di iniziare ad esplorare il mondo che li circonda, i piedini rugosi che non hanno ancora mosso i primi passi e le cosce e guance paffute a cui tutti vorrebbero dare pizzicotti. Per immortalare al meglio il vostro bambino, quando lo fotografate assicuratevi di non trascurare i dettagli che amate di lui. Prima che ve ne rendiate conto, da quella bocca sdentata spunteranno i primi denti, e i sottili capelli cresceranno e dovranno essere pettinati ogni giorno: concentratevi su questi particolari finché potete!

piedi di bambino

Vedrete crescere il vostro bambino davanti ai vostri occhi, lo vedrete trasformarsi in una personcina con i propri interessi, cose che le piacciono ed altre che non le piacciono.
Tutti i bambini amano le stesse cose: il parco giochi, i giocattoli e divertirsi con amici e fratelli.

ponte (sswm)

I particolari di ciò che amano variano però moltissimo da un bambino all’altro, e sono proprio questi dettagli che li rendono unici. Un bambino amerà lo scivolo, mentre un altro preferirà l’altalena. Un bambino amerà la danza, un altro adorerà Minecraft. Un bambino sarà un artista, un altro un calciatore. Uno metterà un broncio che si nota da un chilometro di distanza, un’altra sfoggerà un sorriso contagioso. Sono queste differenze a renderli unici, e sono proprio queste a cui i genitori ripensano con affetto quando gli interessi dei propri figli cambiano nel tempo.

dettagli

dettagli-2

Per fotografare meglio i dettagli dell’infanzia, avvicinatevi. Concentratevi sulle belle ciglia, oppure riempite l’inquadratura con un piedino. Spostatevi finché non trovate l’angolazione migliore e non abbiate paura di provare a scattare da prospettive diverse.

dettagli-3

Utilizzare una bassa profondità di campo è un ottimo modo per catalizzare l’attenzione su piccoli dettagli, come l’amore di una bimba per gli smalti e la velocità con cui riesce a scheggiarli.
Sfruttate la regola dei terzi per incanalare l’attenzione su un particolare del comportamento del bambino, per esempio il modo in cui una giovane ballerina gioca con il suo tutù, oppure fotografate il suo paio di scarpette preferito, quello che vuole indossare ogni giorno.

dettagli-4

dettagli-5

Ricordate che i dettagli non devono per forza essere piccoli. La passione di un bambino di appendersi a testa in giù o di arrampicarsi su delle corde è un particolare che vorrete ricordare, così come il fatto che si infili sempre le dita in bocca quando legge un libro particolarmente interessante. L’abitudine di una bambina di indossare bigiotteria dalla testa ai piedi, potrebbe essere un tratto distintivo della sua infanzia. Potreste dover fare un passo indietro per catturare in pieno questi dettagli.
A volte i particolari dell’infanzia si possono immortalare anche senza inquadrare direttamente il bambino, per esempio fotografando il modo in cui mette in ordine le sue figurine dei supereroi o le sirene che lascia nella vasca dopo aver fatto il bagno.
Fate una lista di tutte le piccole cose che amate di vostro figlio e che lo distinguono dagli altri bambini. Se avete un figlio molto piccolo, lasciatevi del tempo per fotografare questi piccoli dettagli. Se vostro figlio è più grande, tenete pronta la fotocamera per scattare una fotografia quando si mette a fare le cose che adorate!

dettagli-6

dettagli-8

dettagli-10

Jamie Davis Smith

Jamie è una mamma di quattro bambini e abita a Washington, DC. Ama immortalare i momenti che trascorre ogni giorno con i suoi figli. Potete contattarla via mail all’indirizzo jdavissmith03@gmail.com, su Facebook e @jamiedavissmith su Twitter. 

Top
I nostri brand