25.05.2015

Instagram: lasciati ispirare dalle persone

25.05.2015

Instagram: lasciati ispirare dalle persone

Nel mio primo post avevo scritto che Instagram per me è la piattaforma attraverso cui condividere le cose che mi piacciono, ma anche conoscere persone con i miei stessi interessi e in questo ultimo post vorrei parlarvi proprio di questo aspetto.

1. Foto gruppo

(foto di gruppo, credits @giorgette_p)

È incredibile come questo social media abbia il potere di creare connessioni, in alcuni casi anche molto forti, tra le persone. Quando ne parlo con chi la utilizza ne ricevo continue conferme: sono tantissime le persone che si sono conosciute virtualmente attraverso questa piattaforma e che una volta incontrate hanno stretto relazioni reali. Sarà che a volte le immagini sono così rivelatrici, così dirette nel raccontare qualcosa di chi le pubblica che quando poi ci si incontra, si ha la sensazione che quella persona faccia parte della propria vita già tempo. In alcuni casi sembra addirittura ci si conosca da sempre! O almeno questo è quello che è successo a me. Sono entrata in relazione con gli Instagrammer di cui vi parlerò oggi, perché i loro profili hanno attirato la mia attenzione, le storie che hanno raccontato attraverso le loro immagini mi hanno colpito, ispirato e ora, tutti loro, anche se in maniera diversa, fanno parte della mia realtà.

Parto con @elisagram. Mi sono imbattuta sul suo profilo grazie ad un concorso fotografico che lei stessa organizzava su Instagram per una società sua cliente e che si concludeva con dei biglietti omaggio per partecipare ad un evento food milanese. Il concorso alla fine non lo vinsi e i biglietti decisi di comprarmeli da sola, ma la cosa più importante è che da quella sera è nata un’amicizia vera. Elisa è una delle mie più care amiche, è la mia compagna di avventure, di scampagnate, di cibo, di risate. Il suo profilo comunica gioia di vivere, è sincero, è bello, come lei. Ho chiesto ad Elisa di raccontarmi cos’è Instagram per lei.

Per me Instagram è soprattutto lo stimolo a fare ogni giorno qualcosa di bello per avere uno scatto interessante da condividere. Una spinta all’esplorazione e alla positività. E anche una responsabilità. Il fatto che ci siano persone che mi seguono mi fa sentire il bisogno di condividere con loro consigli e cose interessanti: luoghi belli in città (#urbanexploration) o fuori città (#getoutdoors), posticini dove mangiare o fare acquisti (per cui ho creato l’hashtag #posticiniamilano, meravigliosamente arricchito dai contributi di @andykate) e libri da leggere. Avevo iniziato a condividere le mie letture con l’hashtag #continuiamoaleggere e quando ho visto la quantità di persone che lo utilizzavano per scambiarsi suggerimenti ho deciso di dare voce a tutti, così è nato l’account @continuiamoaleggere

Ma torniamo alla città: Milano è il soggetto prediletto delle mie fotografie. Cerco di raccontarne le stagioni, le facciate, le vie, i parchi e gli angolini nascosti. Mi piace trovere hashtag coerenti da aggiungere alle foto: #strideby se colgo un passante, #chasinglight se raggi di luce particolari attraversano la foto, #fromabove se fotografo dall’alto. Oppure il mio preferito di tutti: #emojyfantasy, inventato da @ninagraceless, se riesco a posizionare un’emojy semi-nascosta nella foto per renderla più divertente”.

Processed with VSCOcam with f2 preset

(foto Elisa Pella, credits @elisagram)

Elisa lavora nella comunicazione in ambito gastronomico e ha le migliori dritte su dove mangiare a Milano. È molto attiva anche su Steller un social media dedicato al racconto attraverso immagini e video, vi consiglio di scaricare l’app e andare a controllare le sue fantastiche storie (@elisapella)

Se c’è qualcosa che mi piace osservare con dettaglio è il contesto urbano, qualsiasi esso sia, ovunque esso sia. I prospetti dei palazzi, le ombre dei balconi, le biciclette parcheggiate, i pavimenti, le strutture danneggiate dal tempo, lo street art. Aggiungi una persona e ti trovi davanti un fenomeno urbano bellissimo che vale la pena catturare. Qualsiasi cosa può essere bella, basta fare un po’ di attenzione al dettaglio.

Queste parole sono invece di @fernandocobelo, un giovane architetto Venezuelano che vive a Torino. Attraverso una ricerca per hashtag sono capitata sul suo profilo e ho scoperto una Torino che non conoscevo, le sue foto mi portano in giro per la mia città natale facendomela (ri)scoprire attraverso uno sguardo non convenzionale. Fernando è un ragazzo di grande talento, è autore di un progetto di illustrazioni bellissimo chiamato #theordinaryyoungman, che, per me, ha un qualcosa di poetico. Sogno che lui un giorno possa realizzare una sua opera in uno di quei muri che tanto lo ispirano e che così spesso fotografa.

3. Fernando Cobelo

(foto Fernando Cobelo, credits: @fernandocobelo)

@giorgette_p è la mia creativa preferita su Instagram, ogni volta che guardo le sue foto mi viene voglia di fare qualcosa, peccato che io non abbia le sue stesse manine magiche! Lei cucina, lei crea, lei disegna, le sue immagini sono divertenti e piene di colori.

“Per me fotografare – usare Instagram in realtà! – è un gioco. Sì, faccio anche le foto ai canali di Venezia, ma quelle che mi divertono di più sono le foto che realizzo in casa, inventandomi dei set, giocando con oggetti, cibo, fiori e qualsiasi cosa trovo in giro. Qualche mese fa per raccontare una ricetta l’ho scomposta in tante foto in cui ritraevo i singoli ingredienti su degli sfondi colorati, dandogli delle forme geometriche. Poi diventata una storia su Steller. La mia preferita? È questa: delle semplici uova”.

4. Giorgia Polo

(foto Giorgia Polo, credits @giorgette_p)

“Quando scatto una foto, lo faccio esclusivamente in base all’umore e a cosa ho voglia di comunicare in quel preciso istante, quindi non ho un’unica fonte d’ispirazione. Tuttavia, credo che cinema, musica, arte, letteratura e food, siano il collante più consistente di questo puzzle disomogeneo e in continua evoluzione che è la mia gallery. Ultimamente, ad esempio, sto sviluppando una vera e propria mania per i ritratti e le atmosfere silenziose e distaccate (sarà l’influenza della mia attuale playlist), mentre in termini di editing utilizzo per lo più i tool di Instagram – a mio avviso ottimi – e prediligo uno stile essenziale: solo luce naturale e filtri leggerissimi o del tutto assenti”

5. Rosella Degori

(foto Rosella Degori, credits: @roselladegori)

@roselladegori è una ragazza italiana che vive a Londra, mi sono imbattuta nel suo profilo perché stavo “scrutando” la città dove vive che forse, per motivi di lavoro, potrebbe diventare anche la mia. Se dovessi basarmi solo sulle sue foto, mi trasferirei subito. Ha un gusto estetico raffinato e il suo profilo mi piace proprio perché contiene tante sfaccettature e racconta una Londra bellissima, elegante, senza tempo. Rosella è l’unica tra gli Instagrammer di cui vi ho parlato oggi che ancora non ho incontrato di persona, ma qualcosa mi dice che questo cambierà molto presto.

Giulia Dini

Sono nata a Torino, ma considero Milano la mia casa. Amo la natura, il buon cibo, le giornate di sole passate all’aria aperta e in buona compagnia.

instagram.com/giuliadini

 

Top
I nostri brand