12.06.2015

7 SUGGERIMENTI PER IMMORTALARE PAESAGGI URBANI

12.06.2015

7 SUGGERIMENTI PER IMMORTALARE PAESAGGI URBANI

Grattacielo sulla spiaggia di Jesolo, Italia

Quando si parla di fotografia di paesaggi, di solito si immaginano viste panoramiche, regioni montuose o splendidi tramonti sul mare. Difficilmente vengono in mente paesaggi urbani, strade e torri.

Ecco l’errore.

Come dico sempre, nell’immaginario collettivo si è formata la convinzione che ci si debba trovare in qualche luogo esotico per scattare belle fotografie di paesaggio. In realtà, al contrario, anche le zone urbane e le città offrono diverse opportunità per questo tipo di fotografia. In questo articolo parlerò di paesaggi urbani e vi darò 7 consigli per realizzare scatti meravigliosi!

  1. FOSCHIA E ALBA

Grattacielo sulla spiaggia di Jesolo, Italia

Come non mi stanco mai di ripetere, la luce è di importanza fondamentale nella fotografia di paesaggi come siete soliti immaginarli (montagne, vallate ecc.), e i momenti della giornata migliori per i vostri scatti sono all’alba e appena prima del tramonto. In questi due momenti, le proprietà della luce sono ideali per la fotografia, poiché questa attraversa diversi strati dell’atmosfera terrestre, trovandosi il sole appena sopra l’orizzonte.

In un ambiente urbano si applica la stessa regola, ma acquista un’importanza ancora maggiore. Nelle città e nei paesi, infatti, le ore centrali della giornata sono caratterizzate dal naturale caos, perfetto per i notiziari, che è assente nel primo mattino. Questa combinazione di luce morbida e calda riflessa dalle finestre degli edifici e di strade deserte è perfetta per le vostre fotografie.

La stessa cosa avviene al tramonto. Tutto inizia con l’ora d’oro e la luce aranciata che illumina le strade e i palazzi, ma il momento migliore è probabilmente l’arrivo dell’ora blu. L’ora blu è quel momento che segue immediatamente il tramonto, in cui si crea un’atmosfera particolare: le luci della città si accendono e il cielo si colora di un blu molto intenso.

Utilizzate un buon treppiede e una bassa velocità dell’otturatore per esprimere al meglio la vostra creatività. 

  1. PENSATE IN GRANDE MA FOTOGRAFATE I DETTAGLI.

Lampada in bianco e nero a Venezia

Proprio come accade con i paesaggi naturali, potreste cercare inquadrature e prospettive che sottolineino la grandezza e l’immensità degli edifici, delle costruzioni e delle architetture…

Non c’è nulla di sbagliato in questo, ma è facile che il risultato sia poco originale e non molto d’effetto. La soluzione per creare qualcosa di davvero inaspettato è concentrarsi sui dettagli e pensare in piccolo. Ci sono moltissime situazioni in cui potete osservare i vantaggi di questa tecnica: pensate alle lampade veneziane per esempio, così semplici e allo stesso tempo così originali e caratteristiche.

  1. CERCATE I CONTRASTI

Palloncini colorati in cielo

Ciò che intendo con questo suggerimento non è aspettare il momento in cui il sole è più luminoso per ottenere l’effetto “chiaroscuro”.

Realizzare contrasti in un ambiente urbano significa cercare, nella vostra città natale o in quella che state visitando, contesti fotografici o elementi architettonici che sembrino fuori contesto e creino, appunto, un contrasto con il resto della scena [W1].

Per esempio si potrebbe fotografare una vecchia chiesa attorniata da torri ultra moderne, oppure quartieri lussuosi che si sviluppano accanto a edifici in rovina.

Potreste anche concentrarvi su altri soggetti, ad esempio un bambino seduto accanto a [W2] un anziano o un mendicante di fronte a un negozio di lusso.

L’ambiente urbano è uno dei contesti migliori in cui scoprire contrasti.

  1. FATE ATTENZIONE AI COLORI

FOTOGRAFIA 4

Paesi e città sono caratterizzati da una splendida varietà di colori che, anche se nella maggior parte dei casi sembrano essere grigi e neutri, li rendono molto dinamici.

Tuttavia, per isolarli e renderli il fulcro della vostra immagine, dovrete usare un teleobiettivo.

  1. CATTURATE L’ENERGIA

Paesaggio urbano notturno con cielo e fiume

Paesi e città, a parte nelle prime e nelle tarde ore della giornata, tendono ad essere molto caotici. Questa caratteristica può rivelarsi un vantaggio per i vostri scatti.

Cercate di inquadrare una persona e la sua attività frenetica. Per farlo, usate una velocità di otturatore molto bassa (magari con un filtro neutro) e un’apertura molto stretta. In questo modo, nella fotografia resterà impressa la scia di luce creata dal movimento della persona, rivelando così il modo in cui essa interagisce con l’ambiente circostante.

  1. SCEGLIETE PROSPETTIVE DIVERSE

FOTOGRAFIA 6

Vivo appena fuori Venezia che, come saprete, è una delle città più fotografate al mondo. Nonostante ciò, quando ne ho la possibilità mi reco lì per una gita veloce e cerco di scattare qualche fotografia originale.

Ma come si creano scatti innovativi e originali in un luogo già così fotografato?

In realtà il segreto è molto semplice: andate in uno dei luoghi più evocativi e caratteristici della città (tutto ciò che dovete fare per trovarli è dare un’occhiata alle cartoline) e osservate dove la maggior parte dei turisti si posiziona per scattare le proprie fotografie.

Fatto? Perfetto. Ora, per creare qualcosa di originale, evitate quelle posizioni e quelle prospettive.

Difficile? Certo! Ma se riuscite a trovare un nuovo, interessante punto di vista, darete sicuramente vita a scatti originali.

  1. COMPOSIZIONE

viso scolpito

Le regole di composizione da adottare quando si fotografano paesaggi urbani sono le stesse che usereste per quelli tradizionali. Dovete cercare elementi da ingrandire, sfruttare i riflessi in una giornata piovosa o semplicemente usare la regola dei terzi per la composizione.

CONCLUSIONE

Non vi consiglio di iniziare a scattare fotografie di paesaggi urbani cercando di seguire tutti e sette questi consigli. Iniziate con calma, provandoci un paio di volte a settimana e concentrandovi su un esercizio alla volta.

Con il tempo e la pratica, i risultati arriveranno e in poche settimane già noterete la differenza.

Alessio Furlan

Fotografo freelance, insegnante di fotografia, autore e blogger.

sito web: www.alessiofurlan.com
blog: www.tecnicafotografica.net
Facebook: https://www.facebook.com/alessiofurlan.fotografo
Twitter: https://twitter.com/alessiofurlanph
Instagram: https://instagram.com/alessiofurlanph/
Flickr: https://www.flickr.com/photos/alessiofurlanph/

Top
I nostri brand