09.07.2015

Usare il primo piano per creare maggiore impatto

09.07.2015

Usare il primo piano per creare maggiore impatto

Una cosa che ho imparato è che ciò che è inquadrato in primo piano è tanto importante quanto ciò che si può vedere sullo sfondo o nella fascia centrale di un’immagine. Studiando composizione, troverete spesso il termine “punto di interesse in primo piano”, per ottime ragioni: si riferisce all’utilizzo di un elemento in primo piano per catturare o indirizzare lo sguardo. Per esempio potrebbe trattarsi di una roccia, un’onda, una linea. In questo articolo mostrerò alcuni esempi dei miei scatti, in cui uso punti di interesse naturali per armonizzare la composizione e darvi qualche idea per migliorare l’impatto dei vostri lavori. All’inizio potrebbe sembrare complicato, ma, con un po’di esercizio inizierete a notare subito questi elementi. Un trucco che ho imparato è che qualunque sia l’elemento che cattura lo sguardo per primo, è solitamente un buon punto d’inizio: c’è un motivo se l’avete visto subito, è in risalto.

big_sur

Questa fotografia è stata scattata sulla costa centrale della California nei pressi di Big Sur. In quest’area, lungo la costa frastagliata, sono presenti una serie di splendide formazioni rocciose, perfette per realizzare splendidi scatti paesaggistici. In questa immagine, ciò che mi ha davvero colpito sono state le piante verdi spuntate sui massi. Appena le ho viste, ho deciso che le avrei inserite nell’inquadratura. Molto spesso (ma non sempre!) per mettere in risalto gli elementi in primo piano, si usano grandangoli, che permettono di avvicinarsi molto anche agli oggetti più piccoli, e, allo stesso tempo, abbracciare ciò che li circonda. Ho scattato questa fotografia con la mia Canon 6D full frame, con obiettivo 17-40 mm, a 17 mm. Le piante si trovavano a circa un piede (0,3 metri) dal mio obiettivo. Quando inquadrate un soggetto in modo molto ravvicinato, assicuratevi di effettuare lo scatto con la massima apertura possibile, per assicurarvi che l’intera scena sia a fuoco. Per saperne di più, potete cercare “distanza iperfocale” e “profondità di campo”.

impronte_di_zoccoli

Questo scatto presenta una composizione classica e semplice ed è stato catturato presso Vermilion Cliff, nel nord dell’Arizona. Le formazioni rocciose che si trovano in quest’area sono caratterizzate da forme interessanti e originali, colori e disposizioni che offrono un’infinità di opzioni per le vostre inquadrature. I buchi scavati nella roccia costituiscono una perfetta linea guida per guidare lo sguardo dello spettatore direttamente verso la formazione rocciosa sullo sfondo. Ho scattato questa fotografia subito dopo il tramonto, a 20 mm per ottenere il massimo effetto cromatico.

tracce_bianche

Una visuale più ampia della stessa area nel nord dell’Arizona. Il mio intento era realizzare uno scatto che mostrasse una discreta visuale della zona senza risultare dispersivo. A volte è davvero difficile inquadrare un panorama così ampio e così ricco senza inserire troppi elementi. Ho notato le linee curve della roccia e come guidassero lo sguardo verso lo sfondo: le ho usate in primo piano e credo credo che aiutino, in modo discreto, a rendere l’immagine più gradevole.

Per scegliere un soggetto in primo piano che si armonizzi con il resto della scena, potete cercare forme e schemi. Date un’occhiata alla scena che avete di fronte: notate qualche forma particolare che vi colpisce? Potete trovarne altre simili o speculari, oppure elementi che la mettano in risalto? Allenatevi ad analizzare in questo modo ogni elemento della scena e riuscirete a realizzare scatti unici e interessanti.

forme_subway

In questa immagine è immortalato il canyon Subway, nel Parco nazionale di Zion, nello Utah. Questo luogo è stato fotografato milioni di volte, per motivi evidenti. Ho passato diverse ore al suo interno, cercando una prospettiva unica del canyon. Nel secondo scatto ho cercato di ricreare il modo in cui i miei occhi vedevano la scena, scomponendola in forme e linee. Per prima cosa ho notato il grande foro circolare nella roccia che richiamava la forma dell’entrata (o uscita) del canyon, quindi per indirizzare lo sguardo ho utilizzato la linea curva creata dalla roccia. Volevo creare un equilibrio tra le forme e usare questa linea per guidare lo sguardo all’interno dell’inquadratura: è un modo ottimo e molto efficace per donare semplicità ed eleganza a un paesaggio.

san_clemente

rocce_e_alghe

Altri due esempi di concetti simili, in cui è presente un richiamo e un bilanciamento degli elementi in primo piano con il resto della scena. Questa tecnica è molto utile da imparare quando si scattano fotografie di paesaggio. La prima immagine è stata scattata sulle spiagge del sud della California. Le nuvole creavano un bell’arco nel cielo, che volevo collegare alle linee curve delle onde presso la spiaggia. Ci sono voluti un po’ di pazienza e diversi tentativi. Sfruttando l’acqua delle onde e una bassa velocità dell’otturatore (da 1/6 a 4 secondi sono le mie preferite a seconda delle condizioni) ho scattato immagine dopo immagine, fino a ottenerne una in cui le linee curve delle onde sembrano unirsi al cielo.

La seconda fotografia è stata scattata nella Norvegia orientale. Nei pressi della spiaggia del lago, un’alga trasportata dalla corrente si è impigliata in alcune rocce, creando così una spirale. Nel cielo alcune nuvole formavano una linea curva, che ho provato a bilanciare con quelle originate dall’alga. Volevo che le due linee sembrassero connesse e che l’occhio si spostasse dalle rocce in primo piano al riflesso nel lago, quindi alle montagne sullo sfondo e al cielo, quindi scendesse di nuovo sulle rocce, che costituiscono il punto focale della fotografia e attirano lo sguardo.

jokulsarlon_forme

In alto è presente la scomposizione di una delle fotografie che ho scattato in Islanda. I blocchi di ghiaccio costituiscono un punto focale molto forte e sono perfetti elementi di interesse in primo piano. Anche questi soli soggetti, posizionati sulla sabbia nera, avrebbero dato vita a una fotografia di grande impatto, ma, per i miei canoni, senza sufficiente energia. Le onde gentili che si infrangono sulla costa arricchiscono l’immagine e donano equilibrio. Ho continuato a scattare fino ad ottenere una fotografia in cui un’onda si spinge esattamente tra i blocchi di ghiaccio, creando una bella forma rotonda tra essi, perfetta per mettere in risalto la macchia di luce nel cielo, proprio dove il sole è nascosto dalle nuvole.

distese_di_sale

dominica_beach

Spero che questo articolo vi dia qualche spunto per lavorare sugli elementi in primo piano e realizzare scatti di grande effetto!

Sean Ensch

Sean Ensch è un fotografo di viaggio, di paesaggi e subacqueo, originario della California, che vive da un anno in Norvegia.

seanenschimages.com
facebook.com/seanenschimages
instagram.com/sean_ensch_images
500px.com/sean_ensch_images

Top
I nostri brand