20.10.2015

Fotografia di strada e ritratti di persone: scatti di diversi viaggi

20.10.2015

Fotografia di strada e ritratti di persone: scatti di diversi viaggi

Detto tra noi, cosa stimola a scattare splendide fotografie più di un viaggio? Secondo me nulla, tranne forse scatti che ritraggono persone. Per questo motivo cerco spesso di unire i due aspetti, per creare un cocktail ricco e sorprendente, che vi spingerà a voler realizzare splendide fotografie di viaggio. Perciò, in questo mio secondo articolo, voglio mostrarvi alcune tra le mie fotografie di viaggio più belle, ritratti di persone che ho seguito e immortalato e che mi ricordano dei luoghi che ho visitato.

Cosa dovreste fotografare durante i vostri viaggi?

Manfrotto_Fotografia1

“L’uomo che osserva Montreal” – Montreal, 2013.

Credo non ci sia una risposta a questa domanda, o meglio, ce ne sarebbero tantissime diverse, visto che, durante un viaggio, si può immortalare praticamente qualsiasi cosa. Ecco la magia dell’essere in vacanza! Tutto sembra bellissimo! Forse qualcuno di voi ha, come me, un debole per la fotografia di strada e i ritratti. Certo, potete scattare splendide fotografie di paesaggi: è sempre bello poterle rivedere una volta tornati a casa. Spesso però le persone che incontrate per strada vi trasmettono molto più di quanto potrebbe mai fare un paesaggio.

Manfrotto_Fotografia2

– Marocco, 2014.

Come scattare fotografie di strada mentre siete in viaggio?

La fotografia di strada e i ritratti sono ciò che preferisco immortalare quando sono in viaggio. Porto con me la fotocamera e passeggio, osservando l’attività dei passanti. Spesso mi fermo a osservare ciò che mi colpisce nei paesaggi, ma osservo anche molto le persone. Il mio consiglio è pazienti, tenere gli occhi aperti, concentrarvi su una persona (ma non troppo, non siete paparazzi o detective!), sempre con molta discrezione. Vi piacerebbe se uno sconosciuto si avvicinasse troppo per scattarvi una fotografia?

Manfrotto_Fotografia3

“La caserma” – Montreal, 2013.

Ora tendo a fare commenti ironici, scherzare e dire che sto rubando una fotografia a persone che non conosco, ma solo per realizzare qualcosa di bello e di metterli in mostra. Non chiedo mai direttamente a qualcuno di farsi ritrarre (perché si metterebbe in posa e il risultato non sarebbe quello che desidero). Cerco anche di non mostrare molto il viso dei soggetti, perché preferisco uno scatto più naturale e semplice: al massimo chiedo alla persona di farlo in un secondo momento. Ciò che mi piace davvero è la situazione, il luogo, l’atmosfera, più che la persona in sé. Ho potuto osservare queste persone e ascoltare le loro storie per ore, e oggi questi sono i ricordi più preziosi dei miei viaggi perché ognuna di loro ha qualcosa da dire, una storia da raccontare.

Manfrotto_Fotografia4

“Uomo d’affari” – New York, 2013.

Cosa inquadrare? Che tecnica utilizzare?

Dal punto di vista tecnico, un teleobiettivo consente di scattare fotografie da lontano o molto da vicino, ma non è il mio strumento preferito. Non è abbastanza discreto, né pratico, occupa molto spazio in borsa: tutte le immagini di questo articolo sono state realizzate utilizzando una Canon 1.4 50mm, un obiettivo fisso che adoro. Essendo fisso posso utilizzarlo in moltissime posizioni. Dà una grande profondità di campo e una chiarezza unica, inoltre posso anche sfruttarlo per nascondermi dietro primi piani naturali (recinzioni, finestre, muri, fiori) per risultati molto originali. Vi consiglio anche l’obiettivo della stessa categoria 1.8 50mm, meno costoso, perfetto per chi ha un budget limitato. Sono molto piccoli e leggeri, perfetti quando si è in viaggio.

Manfrotto_Fotografia5

– Marocco, 2014.

Manfrotto_Fotografia6

Specchio specchio delle mie brame…” – Bordeaux, 2010.

Quando inquadro i miei soggetti, solitamente scelgo un’angolazione piuttosto ampia, lasciando molto spazio attorno ad essi, per inserirli in un contesto e dare respiro allo scatto. A volte, se sono interessata al solo soggetto, scelgo un primo piano, ma è molto raro. Sta a voi scegliere la tecnica migliore, ma non dimenticate di inserire elementi di contorno e in primo piano: a volte fanno davvero la differenza.

Manfrotto_Fotografia7

“Bambino che gioca” – Montreal 2013.

Manfrotto_Fotografia8

“Sulla spiaggia” – Isole Canarie, 2013.

Quale fotocamera usare?

Questa è una domanda fondamentale e posta di frequente! La migliore è quella fotocamera con cui vi sentite più a vostro agio e che vi dona la libertà di creare. Io porto sempre con me la mia grossa reflex: non sempre è molto pratica, ma compensa con la qualità delle immagini. A volte utilizzo invece il mio iPhone, come chiunque altro (in realtà alcuni telefonini scattano fotografie stupende). Prima della reflex, utilizzavo la mia fotocamera bridge, che era un perfetto compromesso.

Manfrotto_Fotografia9

“L’amante del caffè” – Isole Canarie, 2013.

Sono più propensa a consigliarvi qualcosa di piccolo, leggero e veloce da ricaricare. Ma, di nuovo, dipende tutto dai vostri bisogni e dalle vostre preferenze. In fondo, non è la fotocamera che fa il fotografo. Il vostro occhio e senso artistico sono la cosa fondamentale! Potreste dare un’occhiata sul web, a questo articolo di Manfrotto o a molti altri per scegliere la fotocamera più adatta a voi.

Manfrotto_Fotografia10

– Marocco, 2014.

Lasciatevi ispirare! Date un’occhiata alle foto scattate da giornalisti e blogger e traete ispirazione dal loro talento. Non è qualcosa di cui vergognarsi. Grazie all’ispirazione, potrete superare le vostre aspettative, innovare e dare nuovi spunti alla vostra creatività. Potrete spingervi oltre. Attenzione però: ho parlato di ispirarvi, non di copiare! 😉

Céline

Blogger e fotografa, Céline non ha paura di dire quello che le passa per la testa o di lasciar parlare per lei la sua fotocamera! Ha una vera passione per le immagini. È una fotografa, ma ama anche scrivere e condividere i suoi scatti, viaggi e le sue scoperte preferite. Ha un’enorme passione per i bambini, le composizioni fotografiche, i viaggi, le fotografie color pastello e molto altro ancora!
Per conoscerla meglio potete digitare: blog: www.tumorapa.com | Instagram: https://instagram.com/tumorapa/ | Facebook: https://www.facebook.com/Tumorapa-340655669401464/timeline/

Top
I nostri brand