22.10.2015

Scattare le prime fotografie di matrimonio: suggerimenti tecnici e idee

22.10.2015

Scattare le prime fotografie di matrimonio: suggerimenti tecnici e idee

In questo primo articolo, voglio parlarvi di una passione che occupa gran parte delle mie giornate: la fotografia di matrimonio. Amo la fotografia e sono così fortunata da essere scelta come fotografa da molti sposi nel giorno delle nozze. Un matrimonio è un evento molto importante, sia per la coppia felice, ovviamente, che per il fotografo, credetemi! Ecco tutti i miei consigli, derivati dall’esperienza accumulata durante i molti matrimoni a cui ho lavorato. Se siete agli inizi, potete provare subito a metterli in pratica. 

Incontrate i futuri sposi e condividete le vostre idee con loro.

Questo primo consiglio potrebbe sembrare superfluo, ma è un passaggio chiave che ha un impatto certo sul servizio fotografico: la cosa migliore, infatti, è che la coppia sia a suo agio di fronte alla fotocamera. Non esitate a discutere con gli sposi, scambiarvi idee e pianificare il grande giorno. Dovrete progettare tutto assieme a loro e lasciare libero solamente il vostro genio creativo!

Fotografia1

La strumentazione

Dicono che io non sia fanatica della strumentazione. In realtà mi interessa, ma non è mai la mia priorità assoluta. In ogni caso, per un evento così importante, non potete scattare fotografie con un’attrezzatura inadatta, o arrivare sul posto senza avere con voi tutto l’occorrente… Assicuratevi di avere a disposizione diverse buone memory card e non dimenticate la luce (e le batterie). Quest’ultimo sarà utile all’interno della chiesa o in sale poco illuminate, perciò controllate di aver caricato la batteria e di avere con voi un treppiede… Tutti questi piccoli dettagli, assieme, fanno una grande differenza.

Il mio primo consiglio: non fissatevi su una sola distanza focale. Provate a mescolare le carte in tavola, in modo da creare un reportage fotografico completo e raccontare così una bellissima storia, sfruttando diverse profondità di campo (ravvicinata, ampia ecc.).

Lato tecnico dello scatto.

Il grande giorno avrete bisogno delle vostre conoscenze tecniche. Anche se sapete quello che state facendo, può essere un’idea ripassare i concetti chiave. Ecco alcuni piccoli consigli da tenere a mente mentre vi preparate per il giorno delle nozze.

  • Fate attenzione all’illuminazione in chiesa o nell’ufficio del sindaco. Controllate le impostazioni e non dimenticate il flash. Assicuratevi che la velocità sia adatta all’ambiente, altrimenti le fotografie risulteranno sfocate. Leggete e rileggete i consigli tecnici che potete trovare sul web o nei libri su questo tema. Credo sia sempre utile migliorare le proprie capacità.
  • Armatevi di un flash esterno, o, per chi lo conosce così, flash cobra… 😉 In altre parole, si tratta di un flash regolabile che si può fissare alla fotocamera. Anche se non sono un’appassionata di flash, ne avrete bisogno e vi salverà la vita in diverse occasioni!

Fotografia2

  • Per le fotografie di gruppo, scegliete una bella zona senza ombre e verificate le impostazioni, in particolare l’apertura. F2.8 è perfetta per i ritratti, ma non deve mai essere usata per questo tipo di fotografie perché risulterebbero sfocate!
  • Fotografate in RAW! Esatto, il formato RAW riempirà in pochissimo tempo la vostra memory card, ma è il migliore per il processo di post-elaborazione. Vi offre più possibilità del JPG e talvolta consente di notare piccoli difetti (sovraesposizione, sottoesposizione problemi di colore ecc.).

Angolazioni per scattare fotografie originali

Passiamo ora alla parte che preferisco! La creatività! Anche se ci piace la tecnica, la fotografia è prima di tutto un atto creativo, perciò parliamo di idee originali che possono donare alle vostre fotografia qualcosa di speciale.

Fate attenzione però a non lasciare che la vostra creatività influisca negativamente sulla vostra professionalità. Non dimenticare quelle foto “tradizionali” così amate dai partecipanti, per esempio lo scambio degli anelli, le firme, i brindisi, il ricevimento ecc. Parlate con la coppia di ciò che vorrebbero e stilate una lista da portare con voi: in questo modo sarete sicuri di non dimenticare nulla.

  • Le foto di gruppo… secondo me sono la parte meno divertente (dal punto di vista fotografico), ma bisogna farle, quindi cerchiamo di renderlo un momento felice e gioioso! Date sfogo alla vostra creatività. Scegliete il posto adatto e iniziate! Suggerite diverse pose originali, in modo da evitare quella tradizionale, ingessata. Invitate i partecipanti a saltare, correre, nascondersi dietro il bouquet, fare smorfie, scherzare, essere se stessi, unici, e scatterete fotografie meravigliose!

Fotografia3

Fotografia4

  • Lo stesso vale per immortalare gli sposi. Seguiteli mentre si divertono e catturate alcuni di quei momenti speciali con la vostra fotocamera. Chiedete loro di saltare, ballare, ridere. Divertitevi e provate idee nuove. Fate un sopralluogo prima di iniziare a scattare: potrebbero venirvi in mente idee originali!

Fotografia5

  • Fate incetta di momenti rubati. I migliori scatti sono quelli che catturano quegli splendidi momenti in cui i bambini giocano tra loro, ci si scambiano sguardi d’intesa o teneri baci… siate certi che renderanno felici gli sposi e tutti gli invitati vorranno vederli. Questi piccoli momenti toccanti meritano di essere conservati per sempre.

Fotografia6

  • Concentratevi sui particolari! A volte sono questi a fare la differenza: un paio di scarpe, un’aggiustatina al nodo della cravatta, un ritocco veloce al vestito… sì, i matrimoni offrono tantissimi particolari perfetti per diventare soggetti di splendide fotografie. Cercateli!

Fotografia7

Fotografia8

  • Giocate con le angolazioni, le aree illuminate e le cornici naturali. Potremmo dire che è sono la mia fonte di ispirazione unica! Porte, serrature, ringhiere, fiori in primo piano, invitati… sfruttate le decorazioni, l’ambiente e lo scenario per realizzare scatti indimenticabili.

Fotografia9

Fotografia10

Oltre a questi modesti suggerimenti, cari blogger e fotografi una volta ansiosi, potrete trovare molti consigli utili sul web e in alcuni libri che parlano di questo tema. Ricordatevi che la cosa più importante è fare pratica, scattando fotografie dei vostri amici, a casa, per imparare a gestire al meglio la vostra fotocamera e le sue impostazioni. Più farete pratica, più sarete sicuri di voi e più potrete sfruttare le tecniche apprese per esprimere la vostra creatività.

Non dimenticate di credere in voi stessi!

Céline

Blogger e fotografa, Céline non ha paura di dire quello che le passa per la testa o di lasciar parlare per lei la sua fotocamera! Ha una vera passione per le immagini. È una fotografa, ma ama anche scrivere e condividere i suoi scatti, viaggi e le sue scoperte preferite. Ha un’enorme passione per i bambini, le composizioni fotografiche, i viaggi, le fotografie color pastello e molto altro ancora!
Per conoscerla meglio potete digitare: blog: www.tumorapa.com | Instagram: https://instagram.com/tumorapa/ | Facebook: https://www.facebook.com/Tumorapa-340655669401464/timeline/

Top
I nostri brand