23.11.2015

Suggerimenti per fotografare il football americano

23.11.2015

Suggerimenti per fotografare il football americano

Anche se la stagione di football americano è già iniziata, non è mai troppo tardi per prendere in mano la vostra fotocamera e mettervi in gioco!

Questo sport è una cornice splendida per le vostre fotografie, perché è molto completo. Ovviamente il soggetto principale sono i giocatori in campo, ma anche quelli in panchina, la banda in marcia e i tifosi sugli spalti danno un tocco di colore e una dimensione unica a ogni aspetto dello sport.

Che si tratti di una partita amichevole o della finale di campionato, le basi sono le stesse e, di seguito, vi darò alcuni consigli:

1. Capire le regole del gioco

Sembra un consiglio abbastanza ovvio e probabilmente sceglierete come soggetto una squadra che conoscete bene e di cui sapete prevedere le azioni in determinate situazioni. La chiave, soprattutto per i principianti è anticipare l’azione, in modo da posizionarsi nel punto migliore per scattare. In moltissime occasioni il mio obiettivo era puntato nella direzione sbagliata perché le mie intuizioni erano errate: ho scattato le fotografie migliori quando avevo anticipato pienamente l’azione dei giocatori.

_DSC6837b 918

Il momento della ricezione mentre il team avversario cerca l’intercettazione.

2. Fare pratica
Proprio come per la squadra, anche per voi è fondamentale fare pratica, al fine di migliorare le vostre capacità. Se riuscite ad assistere a un allenamento della squadra potrete esercitarvi a scattare fotografie, capendo così quali sono i vostri errori più frequenti ed evitando di commetterli durante la partita. Inquadrate l’azione da diverse prospettive e valutate i risultati. Tentativi ed errori vi aiuteranno a creare uno stile fotografico personale. Provate a scattare da una gradone, oppure inginocchiati: adottando quest’ultima posizione, i giocatori occuperanno una parte maggiore dell’inquadratura, a causa dell’angolazione dal basso verso l’alto.

_DSC7099 918

Includete anche arbitri e guardalinee per dare un quadro completo.

3. Consapevolezza
Il football americano è uno degli sport più pericolosi, perciò prestate attenzione a ciò che succede attorno a voi. Ricordate sempre che anche se l’azione si sta svolgendo lontano da voi, potrebbero esserci dei giocatori vicino a voi. State pronti a liberare il campo, non solo per la vostra sicurezza, ma anche per quella degli atleti. Inoltre, tenete sempre a mente le regole che definiscono le aree da cui potete fotografare il gioco. Il modo migliore per scoprire i permessi e le regole specifiche di ogni struttura è chiedere informazioni al direttore atletico o al dipartimento per lo sport. Rispettare le regole farà sì che vi venga permesso di tornare a fotografare in una certa struttura. Solitamente è possibile posizionarsi tra la linea delle 20 iarde e l’area di meta, dietro le linee di campo, così da evitare qualsiasi contatto con il campo di gioco. Sembrano imposizioni limitanti, ma ricordate che questa è la zona in cui si svolgono le azioni migliori.

DSC03661 918
Immortalate un’azione mozzafiato da fuori campo: superbamente acrobatica.

4. Vestitevi in modo adeguato

Prestate particolare attenzione alle previsioni meteorologiche e vestitevi a strati: le previsioni a volte sbagliano, quindi una buona idea è quella di portare sempre con voi dei capi extra, per esempio un impermeabile. Date per scontato che farà un po’ freddo, visto che sarete all’aperto e senza riparo. Portate con voi un paio di guanti anche se non pensate di averne bisogno: in autunno, col calare della sera, il freddo può arrivare in un attimo. Di nuovo, potrebbe sembrarvi ovvio, ma indossate indumenti che vi permettano di spostarvi facilmente e velocemente sul campo. Non dimenticate che uscire dal campo velocemente potrebbe risparmiarvi una gita in ospedale!
Il mio ultimo suggerimento è quello di preferire colori scuri. Non dovete costituire un elemento di distrazione per gli atleti, perciò è meglio lasciare i capi dai colori più accesi nell’armadio e confondervi con la folla.

DSC01872 918

Le condizioni climatiche possono essere decisive: la pioggia dona una nuova dimensione all’immagine.

5. Attrezzatura
Scegliere l’attrezzatura più leggera possibile è importante per garantirvi una maggiore facilità di movimento e, di conseguenza, una maggiore sicurezza. Molti fotografi che si occupano di questo tipo di scatti portano con sé due equipaggiamenti completi, alcuni anche tre. Il vantaggio, in questo caso, è che, in caso di malfunzionamento, si ha un backup a disposizione. Inoltre si possono portare due diversi set di obiettivi, da alternare a seconda della distanza dall’azione.
Solitamente porto con me questa attrezzatura:
2 fotocamere (Sony A77 e Sony A99, entrambe con battery grip montato)
Teleobiettivo da 300mm f2.8 tenendo in tasca un convertitore opzionale da 1.4x (Konica Minolta/Sony)
Zoom intermedio da 70-200mm f2.8 (Konica Minolta/Sony)
Monopiede per supportare la fotocamera da 300mm (Gitzo GM3551)
Cover antipioggia per ogni evenienza (Manfrotto Pro Light)
Marsupio con un obiettivo da 24-70mm f2.8 (Sony/Zeiss) per inquadrature più ampie per immortalare al meglio i festeggiamenti ed eventualmente scattare fotografie di squadra o di gruppo.
Utilizzo sempre una borsa per trasportare la mia attrezzatura al campo e per proteggerla al meglio (zaino Manfrotto Pro 50).
Scheda di memoria in più in caso di malfunzionamento di quella in uso. Di solito scambio le due schede a metà della partita, così se qualcosa va male perdo solamente una parte degli scatti.
Batterie in più e panni per pulire gli obiettivi.

_DSC5676 918
Restate in campo per i festeggiamenti: festa per la cinquecentesima partita dell’allenatore.

6. Suggerimenti per le fotografie

a. Seguite il pallone, perché l’azione si concentrerà su di esso.
b. Essendoci 22 giocatori in campo, provate a concentrarvi sui diversi ruoli: ogni atleta è parte integrante dell’azione. Inquadrate i bloccatori e le linee difensive e offensive: potrete catturare splendide immagini di giocatori che, in molte partite, non toccano nemmeno la palla.
c. Inquadrate i quarterback, i ricevitori e i running back dopo che hanno lanciato la palla per immortalare splendide reazioni emotive.
d. Come già precisato in questo articolo, l’azione di gioco è a 360 gradi, perciò date un’occhiata agli spalti, per cogliere le espressioni del pubblico e le esibizioni della banda. Potreste trovare ottimi esempi di fortissimo spirito di squadra!
e. Linee laterali, linee laterali, linee laterali. Immortalare le reazioni dei giocatori e degli allenatori dietro le linee laterali può essere davvero di grande effetto: dimostrano una profonda intensità e un incredibile spirito di squadra.

DSC03754 918

La squadra si prepara a festeggiare dalle linee laterali.

_DSC7485 918

Inquadrate il maggior numero possibile di giocatori in campo.

_DSC6979 918

Lo scambio di emozioni tra i giocatori offre una diversa visione dello sport.

7. Illuminazione: partita diurna / notturna
L’illuminazione può costituire una sfida sia durante il giorno che durante la notte. Mi sono reso conto che, indipendentemente da quando scattate le fotografie, ci saranno sempre problemi di luce. Proprio per questo è fondamentale visitare in anticipo la struttura, prima che inizi la partita. Arrivate sul campo durante il riscaldamento per fare qualche scatto di prova per testare le condizioni in cui vi troverete a fotografare durante la partita. In questo modo imposterete al meglio la vostra fotocamera. Ricordate che per le partite in notturna è preferibile utilizzare un ISO più elevato e una velocità di otturatore maggiore per catturare l’azione, per esempio potreste impostare una velocità di 1/500 o superiore e, con le giuste condizioni di luce 1/1000 è l’ideale. Non utilizzate mai il flash durante una partita! Non c’è modo migliore per accecare un ricevitore o un difensore. Potreste pensare che sia un consiglio scontato, ma credetemi, l’ho visto usare in diverse occasioni, soprattutto a livello di competizioni di scuole superiori.

_DSC5293 918

La ricezione può essere interessante quanto il placcaggio.

8. Post-produzione
La post-produzione dipende dal gusto e dallo stile personale del fotografo. Potete usare qualsiasi programma di post-produzione per raccontare una storia. Le didascalie sono sempre utili per contestualizzare una scena, ma spesso le immagini più potenti parlano da sole. Se avete la possibilità di aggiungerle è un qualcosa in più ma, se non riuscite a farlo, scegliete immagini che non hanno bisogno di spiegazioni.

DSC03394 918

L’ultima ricezione nell’area di meta. Interessante osservare sullo sfondo gli altri giocatori che seguono l’azione.

DSC04113 918
Cambiate la prospettiva. Osservate i giocatori dal punto di vista dei ricevitori.

9. Suggerimenti per la vostra sicurezza
a. Non agitatevi quando vi trovate sulle linee laterali. Intendo dire: non continuate a controllare lo schermo per vedere se avete ottenuto lo scatto desiderato. Mentre state controllando lo schermo, potreste perdere un’azione chiave, oppure l’azione potrebbe essersi spostata nella vostra direzione e voi potreste non essere pronti a spostarvi.
b. Fate attenzione e spostatevi dal campo: scattare una fotografia non vale una giornata al pronto soccorso.
c. Posate la fotocamera se un atleta si infortuna. Anche se potreste essere tentati dall’immortalare il momento drammatico, cercate di rispettare il giocatore.
d. Non portate in campo le vostre emozioni. Cercate di restare impassibili e limitate al minimo l’interazione con i giocatori. Più siete professionali, più otterrete la simpatia di arbitro e allenatori.

DSC03278 918

_DSC6607 918

Il quarterback in panchina nel momento in cui un’azione viene bloccata.

10. Ultimo consiglio: divertitevi! Avete i posti migliori.

DSC03571 918

Un ringraziamento particolare per i Warriors della East Stroudsburg University per essere stati dei modelli splendidi! Forza Warriors!

Paul Zakrzewski

Top
I nostri brand