09.05.2016

Realizzare video con Smartphone con il giusto supporto

09.05.2016

Realizzare video con Smartphone con il giusto supporto

Così come accade ogni anno verso metà aprile, nel bosco sono sbocciati i mughetti, tra i fiori più profumati della primavera. Ho raccolto un bel mazzolino per preparare una ghirlanda di effimera bellezza che manterrà tutto il suo fascino anche quando sarà completamente essiccata.

Per descrivere meglio la realizzazione della ghirlanda ho preparato un video tutorial con lo Smartphone che da poco utilizzo per creare facilmente dei filmati a supporto degli articoli per il blog. Grazie alla qualità delle videocamere dei cellulari di ultima generazione è possibile produrre ottimi video che edito poi sul computer oppure direttamente sullo Smartphone con apposite App (con Iphone utilizzo IMovie).

foto 2

Per effettuare i filmati è indispensabile che la videocamera sia molto stabile durante le riprese, a meno che non si debba seguire un soggetto in movimento, e soprattutto se si registrano tutorial nei quali generalmente entrambe le mani sono impegnate occorre dotare il dispositivo di uno specifico accessorio da montare su un treppiede. Per le mie ultime riprese ho testato TwistGrip di Manfrotto, un morsetto universale molto innovativo che permette di ottimizzare le potenzialità del proprio smartphone e unisce in se caratteristiche molto apprezzabili. Grazie a uno speciale meccanismo è possibile ridurne la dimensione per renderlo sottile e maneggevole, la forma snella e compatta offre la possibilità di poterlo trasportare comodamente in una tasca assieme allo Smartphone. Inoltre, per le riprese in luoghi poco luminosi o per esaltare il gioco di luci, su TwistGrip è possibile applicare nell’apposita scanalatura una piccola lampada al led.

Chiarugi1

Per le riprese più mobili ho montato TwistGrip direttamente sul monopiede Compact Xtreme , per tutte quelle relative il tutorial invece l’ho avvitato alla piccola testa a sfera in dotazione del monopiede, sul treppiede.

Ed ora vi racconto come ho creato la mia profumatissima ghirlanda!

foto N° 1

Cosa occorre

– Base di rami intrecciati

– Fiori a scelta

– Fil di ferro sottile da fiorista

Chiarugi2

Procuratevi una base o intrecciate i rami più lunghi di piante rampicanti come  clematide, glicine, kiwi o vite americano o quello che avete a disposizione.

Per realizzare una ghirlanda di mughetti, occorre dapprima preparare diversi mazzolini di fiori ottenuti legando con fil di ferro almeno tre steli. Fissate sempre con il fil di ferro il primo mazzolino alla base e procedete, dall’alto e in senso orario o nell’altro senso se siete mancini, legando i successivi e facendo in modo di sovrapporre le corolle ai gambi per nascondere il fil di ferro. Continuate fino a completare il giro.

Video e fotografie realizzate con Iphone 6

PRODOTTI UTILIZZATI: Manfrotto TwistGrip

Seguitemi sul mio blog, aboutgarden.it
E sui miei social!
Facebook
Pinterest
Twitter
Instagram

Top
I nostri brand