19.09.2016

Con treppiedi o senza treppiedi?

19.09.2016

Con treppiedi o senza treppiedi?

Arriva un momento nel percorso creativo di ogni fotografo in un cui si deve prendere una decisione: possedere un treppiedi rende migliore un fotografo? In molti casi sarà il tassello mancante del mosaico, dopo aver già speso una gran quantità di denaro per acquistare una fotocamera, obiettivi e accessori. È possibile che questa attrezzatura sia stata ampliata anche più di una volta e, tuttavia, si è sempre resistito all’acquisto di un treppiedi.

Iain_Mallory_Patanal-3829

Quante volte hai tentato di appoggiare la fotocamera su un palo, sullo zaino o su un capo di vestiario piegato, nel tentativo di fornire alla macchina una base stabile, senza l’utilizzo di un treppiedi. Ora è arrivato il momento!

Esistono svariati motivi per cui un treppiedi dovrebbe essere annesso alla borsa di ogni fotografo, di molti dei quali sei probabilmente consapevole, ma comunque eccone alcuni:

  1. Paesaggi nitidi: per quanto le tue mani possano essere ferme, è improbabile che siano solide come un treppiedi ben progettato. Se lo imposti correttamente, avrai una base solida che assicura che la fotocamera non si muova, rimanendo bloccata nel punto della messa a fuoco.
  2. Fotografia con scarsa luminosità: quando la luce cala e aumentando l’ISO o allargando l’apertura si ottiene ancora un tempo di posa lento, l’ideale è usare un treppiedi. Se non c’è alcun movimento sulla scena sarà anche possibile diminuire l’ISO, riducendo possibili rumori.
  3. Esposizioni lunghe: spesso in condizioni di scarsa illuminazione è necessaria una qualche forma di supporto, ma anche in qualsiasi situazione in cui la velocità dell’otturatore è più lenta di quanto possa essere mantenuta a mano e pur producendo un’immagine nitida; un treppiedi di solito è la soluzione migliore.
  4. Fotografia creativa: per ottenere quelle bellissime foto di correnti tumultuose o di onde che si infrangono, quelle immagini in cui le nuvole scivolano attraverso il cielo, è probabile che sia stato utilizzato un treppiedi.
  5. Fotografia naturalistica: a meno che tu non sia parente di Braccio di ferro, mantenere fermo uno di quegli enormi obiettivi a lunghezza focale fissa da 800 mm, necessari per i primi piani di animali selvatici, senza un treppiedi è quasi impossibile. Le uniche opzioni sono l’iscrizione in una palestra o l’acquisto di un treppiedi.
  6. Macrofotografia: primi piani nitidi di soggetti di piccolissime dimensioni, per lo più appartenenti al regno della natura, richiedono una base solida; coloro che vogliono specializzarsi hanno bisogno di uno strumento adatto.

Iain_Mallory_Brazil4852

Sono riuscito a convincerti? Ora si tratta di trovare il compagno giusto per le tue esigenze fotografiche. Devi scegliere quello che più si adatta al tuo stile e alle tue necessità: leggero per i viaggi, solido per un peso massimo come la DSRL o adatto a un genere specifico.

Forse il fattore più importante è il peso. La maggior parte di noi viaggia e, siccome le compagnie aeree impongono severe restrizioni di peso, ridurre alcuni grammi diventa essenziale se si vogliono evitare sovrattasse.

Devi valutare che il treppiedi supporti senza difficoltà la fotocamera e gli obiettivi più pesanti però, se ne scegli uno troppo pesante, troverai mille motivi per lasciarlo a casa invece che portarlo con te. Hai deciso di acquistare un treppiedi, ma è fondamentale che sia uno con cui ti trovi comodo e che ti porterai dietro per davvero.

Un solido treppiedi di alto livello non sarà di alcuna utilità a casa, non potrà migliorare le tue fotografie finché rimarrà nell’armadio. Ogni strumento, per essere utile, deve trovarsi nella borsa dell’attrezzatura che porti con te.

Anche se ci sono diverse opzioni di spesa per una qualità buona, acquistare a buon mercato spesso è un falso risparmio. Modelli progettati male non resisteranno all’usura o a condizioni difficili e, in breve tempo, si renderà necessario passare ad un nuovo modello.

Iain_Mallory_Patanal-4296

Prossima tappa: alluminio o fibra di carbonio? La decisione dipenderà forse da quanto sia importante ridurre quei grammi, poiché il carbonio è leggero ma costa.

Acquista il livello di qualità più alto che ti puoi permettere, è il miglior consiglio che io abbia mai ricevuto, così ora lo trasmetto a te.

Quindi,

con treppiedi o senza treppiedi,

prima o poi, tutti dobbiamo prendere una decisione.

Iain Mallory

Iain è un ex militare che ha servito come sergente maggiore negli Army Physical Training Corps. Questa esperienza gli ha permesso di sperimentare attività avventurose, partecipando a molte spedizioni in diverse parti del mondo, il che gli ha permesso di soddisfare la sua passione per i viaggi.

Attualmente lavora come scrittore e fotografo freelance e ama cimentarsi in qualsiasi avventura durante i suoi viaggi. Lavora al suo sito web Mallory On Travel, una guida di viaggio per chi ama l’avventura, scritto da un uomo che era dipendente dalle emozioni forti.

Top
I nostri brand