Elaine Li for Manfrotto

20.07.2018

Due piccioni con una fava – Viaggio fotografico in Tasmania

written by:
Elaine Li

20.07.2018

Due piccioni con una fava – Viaggio fotografico in Tasmania

Recentemente ho visitato la Tasmania, un’isola remota al largo della costa meridionale dell’Australia. La Tasmania è nota per i suoi vasti paesaggi frastagliati e incontaminati. Mi accompagnavano alcuni amici fotografi ed è superfluo dire che il viaggio era orientato prevalentemente alla fotografia.

Elaine Li for Manfrotto

Avevamo pianificato con cura l’itinerario da percorrere nell’arco di alcune settimane in modo da raggiungere i posti giusti al momento giusto. Il collante del nostro itinerario erano le condizioni di illuminazione. In base alla destinazione, dovevamo sfruttare il momento della giornata più favorevole per valorizzare il paesaggio o la scena. L’aurora è denominata anche “ora d’oro” perché è uno dei momenti più preziosi della giornata. Praticamente ci svegliavamo spesso alle tre del mattino, percorrevamo due ore di strada in macchina per catturare i corpi celesti e il sorgere del sole, quindi tornavamo indietro per un sonnellino prima di ripartire per la meta successiva.

Elaine Li for Manfrotto

Fotografare la natura è totalmente diverso dal fotografare paesaggi urbani, poiché richiede molta più pianificazione e ricerca. Fattori quali il momento della giornata, le condizioni atmosferiche, la formazione di nubi, la nebbia o la foschia e talvolta la posizione di un ammasso stellare, sono cruciali per la preparazione. Per l’astrofotografia uso app specifiche, come ad esempio SkyView, che mi consente di identificare le stelle e le costellazioni semplicemente puntando il telefono verso il cielo. È il modo migliore per valutare quale sia il momento ideale per realizzare lo scatto perfetto della volta celeste. Non sorprende dunque che l’itinerario contenga annotazioni del tipo “ore 3.43 partenza dall’hotel”, “ore 4.47 sistemare treppiede a Cradle Mountain”.

Elaine Li for Manfrotto

Dopo avere individuato la posizione delle stelle, in particolare della Via Lattea, è possibile iniziare a definire l’inquadratura e installare il treppiede. Per la fotografia astronomica è fondamentale usare un treppiede, dato che le foto vengono scattate a lunga esposizione. Tuttavia consiglio di usare anche un otturatore a distanza o un timer per evitare che la fotocamera sia soggetta a vibrazioni al momento dello scatto. Inoltre la maggior parte delle fotocamere fatica ad eseguire la messa a fuoco automatica negli ambienti bui. Suggerisco pertanto di impostare la messa a fuoco manuale, usare la funzione Live View ed eseguire lo zoom sulla stella più luminosa, quindi regolare la messa a fuoco manualmente.

Elaine Li for Manfrotto

Come per la maggior parte degli stati dell’Australia, la densità di popolazione della Tasmania è piuttosto alta nelle città, ma il resto del territorio è caratterizzato da parchi nazionali ricchi di vegetazione lussureggiante e meravigliose riserve naturali. Quando ti lasci alle spalle le luci della città vieni avvolto da un magnifico cielo notturno punteggiato di stelle lucenti come diamanti. Durante il viaggio la fortuna è stata dalla nostra parte, infatti le condizioni atmosferiche erano perfette per fotografare splendidi paesaggi notturni ogni notte.

Elaine Li for Manfrotto

Se sei il tipo di persona che ama prendere due piccioni con una fava e vuoi cogliere il momento migliore per catturare sia la volta celeste che il sorgere del sole, ti consiglio di raggiungere il luogo prescelto almeno due ore prima dell’alba. Al tuo arrivo il cielo apparirà come un manto di velluto nero tempestato di stelle e al sorgere del sole potrai immortalare la prima meravigliosa luce mentre le montagne e il paesaggio circostante si tingono di una calda tonalità arancione. Per cogliere l’aurora consiglio di usare l’app SunSurveyor, che indica il punto esatto in cui il sole sorgerà in base alla propria posizione.

Elaine Li for Manfrotto

Quando fotografo il sorgere del sole vicino alla costa e all’acqua, spesso uso un filtro che mi consente di ridurre il tempo di otturazione, per catturare la calma dell’acqua con un effetto fluido e setoso.

Elaine Li for Manfrotto

Se questo articolo ti è piaciuto, scopri di più sul mio lavoro su instagram.com/lielaine.

Top
I nostri brand